Qui mi sembra che l'unica persona, fra noi due, che sta facendo uno sforzo per evitare che io ti meni, sono sempre io, la stessa persona che poi, prima o poi, ti menerà.

26 settembre 2010

5 minuti

5 minuti per dire


-grazie a Fiamma e Vortice
che mi regala un posto di tanto in tanto;
-grazie ad alcune di voi che leggo sempre senza commentare perche non saprei che dire
ma di danno tanto anche con le loro parole;
-la bilancia ancora la compro, quindi un ancora di salvezza c'è;
-sono stata biondo platino per 5 giorni,posterei una foto ma il mio blog è ancora pubblico;
-inizio ad ignorare tutto cio che potenzialmente mi fa stare male, con un semplice "fanculo",
-con Lui siamo nel bel mezzo del limbo, ma sempre melgio dell'inferno;
-e l'universita.. boh.

e fuori piove,
ma piove come se fosse fine aprile, con un po di luce qua e la,
ed è una pioggia piacevole da vedere e da sentire.
Ho riniziato palestra e Hip Hop,che mi dara una mano nei miei millemila complessi.

Vi lascio cosi,
con un post davvero poco poetico
sperando che stiate bene.
love ya.



23 settembre 2010

So, Hey, wow, fuck you.



Esame passato con un 20 di cui poco andare fiera, ma io prima mi tolgo di torno questa facoltà e prima inizio a vivere, dio mio.
Leggo che la maggior parte di voi ha iniziato le lezioni , al lieo o universita ch siano, e mi sento ferma, devo dare esami e sto pensando a tutt'altro.

Passati 4-5 giorni a da Lui, nella sua città,
io amo il nord.
Avrei potuto scrivere un libro su queste giornate:
come farsi amare e odiare in poche ore.
Momenti di risate alternati a pianti e folli ragionamenti davanti ad un aperitivo
con chissaquantecalorie, poi.
Non si è risolto nulla se non sentirmi dire in faccia:

"Io non ci sto con i tuoi
-non mi sposero mai per evitare di mandare tutto a puttane,
con i tuoi
-fanculo
e con tutto il resto del tuo repertorio da ragazzina in piena fuga.
Fingere che i problemi non ci siano non fa sparire i problemi.
Io sono innamorato di te, e di tutto quello che i gira attorno,
ma tu sei instabile,
mi hai fatto passare un mese di merda,
e torni da me ubriaca e piangente
alle 2 della notte
continuando a non sapere che cazzo fare di noi.
io cosi non ci sto.
Tu pretendi troppo sai?
io non so che fare con te.
So solo che non ci sto
e che pensare che le nostre vite siano incompatibili non fa che diminuire le nostre possibilita.
Basta fare la ragazza tormentata.
Basta cazzo."

eh pare facile.

non so che pensare sinceramente.

anyway
è da un po che non tocco tossicità.
e è da un po che non mi peso.
mi piacerebbe avere piu controllo su questo,
sto meditando di comprare una bilancia.
medito medito.
l'importanza è non cadere nel turbine.

nel frattempo a casa sono tutti felici per questo schifo di esame che mi son buttata alle spalle, tutti illusi che tra me e Lui vada a meraviglia,cosi si tolgono il dubbio della mia omosessualità,
insomma
da qualcuno ho pur imparato a fingere che i problemi non ci siano.

Un bacio a voi,
Mariana
semplicemente stanca di chiedersi in continuazione " come va".

15 settembre 2010

14 settembre 2010

Hold on baby.



Ho tentato di fare un esame scritto.
3 esercizi, di cui so per certo di averne sbagliato completamente uno.
e rischio di non essere ammessa all'orale.
Perche in questa dannata facoltà non ci è dato margine di errore,
non interessa loro il procedimento ma soltanto il risultato esatto fino alla terza cifra dopo la virgola.
Pretendono perfezione.
E sembra che Dio abbia un senso dell'umorismo abbastanza discutibile
far ritrovare un'eterna imperfetta,dannata per la perfezione
in un ambiente in cui l'errore non è comtemplato.

fuck it.

Non ho detto a mia madre dell'esame,
non voglio doverle dire: non l ho passato, di nuovo.
è da marzo che non sostengo un esame,
che cazzo succede dico io.

Vedo le mie amiche che vanno avanti, fanno esami, si laureano,e in tutto cio riescono anche ad avere una vita sociale abbastanza piena,
ed io che resto qui ferma e le guardo vivere.
Tutto il mondo corre
e io sono ferma.

E il peso non scende e ci sono giorni in cui non esco di casa perche mi sento a disagio,
e oggi ho fumato la mia prima sigaretta da gennaio.
Curioso che cerco di smettere con le sigarette
mentre tutti gli altri vizi sono ancora qui.

Mi sento sola, a volte.Altre mi sento troppo piena.
Non ci sono giorni a metà.

E oggi è una giornata vuota,
e l'unico modo per riempirlo è stato
una sigaretta dopo 8 mesi
e un taglio dopo 2 anni.

shit.



10 settembre 2010

LUI


Questa casa mi riporta alla mente lui.
Il suo fumetto,
i suoi dadi rubati alla vicina
il suo libro
il suo film
il nostro letto.

e mi sembra di aspettarlo ancora, come se da un momento all'altro dovesse suonare il campanello.

Abitava di fianco a me,
storia contorta, ma ala fine ci mettiamo insieme,è l unico che riesce a darmi fermezza in questo caos della mia mente.unico problema: piu di 600 km di distanza.una continua attesa di poter prendere quel treno.poi arriva l estate, e succede cio che sta scritto al post "resoconto di una giornata di mezza estate".

e io sono l'idiota per non di re troia che lascia il suo lui per una mezza scopata con un altro.
e ancora riesco a spiegarmi quel gesto.
che cazzo pensavo?
e perche piango solo adesso?

e perche ora lo chiamo ubriaca e piangente dopo una serata col sorriso con gli amici?

non mi odia,nonostante tutto.
non so se lo amo ma gli voglio un bene dell'anima.
e mi sento sempre meno parte della categoria di persone destinate all'anima gemella( vedi post "ho smesso di correre perche mi sono rotta un dito").

-non si aggiusterà mai.
-dici sul serio?
-ma tu hai capito perche sei scappata?e hai idea del perche non dovrebbe succedere mai piu?
-...

no, non ne ho idea.
mi serve tempo
ma sono sotto esame,diamine.

c'è che mi dice che ho fatto un casino,
chi no,
chi dice che se l'aspettava,
perche io sono cosi (instabile con deficit d'attenzione)
chi dice che me lo dovrei riprendere
e chi no.

e io voglio tutto e non voglio niente.
e torno a casa e mi sento sola.
e non ho la minima idea di che cazzo fare.

ma vaffanculo,
poi che uno non si droga.

6 settembre 2010

Back in Rome.





Restare bloccati nel traffico,
respirare l'odore della città,
notare strutture nuove che crescono a vista d'occhio
rendendo il paesaggio camaleontico,
la folla
la confusione
gli autobus
il rumore
la metro
i bip
le solite facce
le solite strade

e gli

"ao,guarda n po cchi c'è! ciao ci! ".

Voglio sempre fuggire
ma

Non ci prendiamo per il culo
io questa città la amo.

5 settembre 2010

noia.

Apatia e paranoia,
solo questo in questi giorni.

Domani torno a Roma,
e ritorno alla mia vera vita.

Attendo con ansia la partenza dell'autobus.
Non ne posso piu dell'infermità che mi da questo posto.

2 settembre 2010

C'è sempre un inizio



Scrivo un po a caso stasera.
Perche mi sento sola, accompagnata da un pacchetto di pavesini e delle patatine fritte dritte nello stomaco,date le crisi autocompulsive da noia.
Non mi va di postare millemila immagini su tutto quello che mi mangerei adesso,
ne tantomeno quello che riuscirei a fumare-ingoiare-sniffare-bere per non pensarci.

Mi va di parlare di
COME INIZIò TUTTO QUESTO?

Ci pensate e riflettete a come siete finite a tagliarvi-vomitare-digiunare-drogarvi-suicidarvi e tutto il resto?

IO
non mi ricordo affatto quando iniziai a tagliarmi, credo che l'autolesionismo stanziava in me da sempre e anche adesso credo sia presente in forma latente.

IO
ho un immagine sfocata di me che vomito patatine nel cesso ed ero contenta di questa scoperta.risale a 7 anni fa.Vedevo un telefilm con mia madre, mangiavo patatine, poi mi alzai con tutta calma, vomitai, e tornai a sedere sulla poltrona come niente fosse, con una calma inaudita e fredda.Da paura.

IO
ricordo che entrai a sorpresa a casa di un amico di università che,svogliatamente, senza nemmeno guardarmi in viso perche stava cucinando,
mi disse che se volevo farmi una botta di ketamina, l'avrei trovata sul tavolo in camera.Ed io altrettanto svogliatamente me la tirai su.In un gesto, automatico e freddo.

E mi ritrovo importanti cicatrici alle braccia,gambe,inguine.
E mi ritrovo una mattina d'inverno a parlare con il mio allora ragazzo di bulimia.
E mi ritrovo in un rave a cercare droga di straforo alla mia amica Fra.

...wow...

e voi bamboccie mie,
voi come vi siete ritrovate?

baci scombussolati.