Qui mi sembra che l'unica persona, fra noi due, che sta facendo uno sforzo per evitare che io ti meni, sono sempre io, la stessa persona che poi, prima o poi, ti menerà.

3 aprile 2017

mariana non cambia mai in cazzo alla fine dei conti



Per chi aveva l'abitudine di leggermi,
Per chi abbia voglia di in aggiornamento:

sono qui,
sono ancora sommersa dale paranoie delusionali,
ho ancora qualche problemino di autolesionismo,
devo ancora totalmente riacquistare la fiducia del 89% del genere umano,
e la privazione di serotonina e' presente a cicli.

Pero'.

Pero' non sono piu bulimica,
che da quell'ospedale io sono scappata,
perche' lo psicologo di turno forse non era a suo agio con la mia faccia e decise di piantarmi dopo in mese,
che alla fine io mi sono trascinata via da quell'ossessione da sola
coi denti e con le unghie,
e che voglia di morire ce ne e' stata molta.

Un NON grazie alla sanita' nazionale.

Il problema principale adesso, e' che,
sebbene non mi ficco piu' due dita in gola,
mi ficco un po' di tutto su per il naso,
e non va bene diamine.

Non va bene proprio.

io non lo faccio apposta.
guiro che non lo faccio apposta.


Sono anche stanca di sopportare i suicide Tuesdays,

io sono stanca davvero
dell'inutilita'
dell'inerzia
dell'odore acre
della pesantezza
della bolla che circonda sempre la mia pelle, che alla fine, nessuno l'ha mai toccata per davvero.

Del rituale.


Domani chiamo un terapista,
seguo il consiglio di una saggia cinese,
caso mai ha ragione anche stavolta.

Sono anche diventata ragionevole, no?


Non comprendo la natura del sopperire un ossessione con un' altra,
io insomma,
libera,
prima o poi
ci vorrei stare.

Son stata bene in questi 3 anni, non fraintendete.
A tratti,
ma sono stata veramente bene.

solo che,
non so.


solo che mi pare ridicolo pensare che
quando mariana tocco il fondo,
o quando mariana e' giu' di li',
lei torna sempre qua, a marianacambiapelle,
quando a me,
sembra che,
mariana non cambia mai un cazzo alla fine dei conti.





Nessun commento: